Impressioni di Maria su.. Il telefono senza fili
Maria rubriche - Impressioni di lettura

Un appuntamento atteso a cui non potevo mancare...

 

 
Dieci Buoni Motivi per NON leggere "Le Sultane"
Marilù Oliva La parola agli autori - 10 buoni motivi... 20 Ottobre 2014

Dieci Buoni Motivi per NON leggere

"Le Sultane"

di Marilù Oliva

Marilù Oliva - Elliot

1. Non leggete Le Sultane se non avete il minimo dubbio che ci sarà una ricompensa nell’aldilà: le mie tre vecchine lo vogliono qui, il risarcimento. E sono disposte a commettere l’inammissibile, per riceverlo.

2. Non leggete Le Sultane se pensate che per parlare del dolore di essere figli – o del dolore di essere genitori o anche, se vogliamo dirla tutta, del dolore bivalente che comporta la perpetrazione del genere umano – ci si debba avvalere di una sola cifra, quella dell’autore che prende il lettore per la testa e la sbatte contro il muro. Non dobbiamo necessariamente sfracellarci il cranio per condividere questo sofferenza.

3. Ergo, non leggete Le Sultane se nutrite dei pregiudizi verso il comico e il grottesco e siete convinti che solo quelli dischiudano al dramma. Qui ci sono registri seri ma non solo. E molti sorrisi sono l’eco di una rabbia trattenuta.

4. Non leggete Le Sultane se siete individualisti senza scampo: lo troverete irritante.

5. Non leggete Le Sultane se siete fervidi satanisti o se, al contrario, pensate che i satanisti siano senza distinzione altamente luciferini. Quelli del romanzo restano nell’ombra e, in fondo, sono solo una banda di cialtroni ideologicamente manipolati.

6. Non leggete Le Sultane se andate dal chirurgo plastico almeno una volta al mese: qui le rughe fanno l’occhiolino alla vita e ognuna delle tre protagoniste ostenta in faccia la polvere del sentiero che ha percorso.

7. Non leggete Le Sultane se accumulate roba e averi con la perizia dei tirchi rodati: da Mafalda non riceverete nulla di materiale.

8. Non leggete Le Sultane se abitate in un palazzo popolare fatiscente, perché potrebbero bussarvi alla porta pensieri strani.

9. Non leggete Le Sultane se odiate il vostro vicino di casa, o, almeno: poi non datevi all’emulazione.

10. Non leggete Le Sultane se pensate che i desideri siano catalogabili per: età, imballaggio, valore. Le tre parche del romanzo li spalancano tutti - e senza ritegno - i confini dei loro sogni.

 
Impressioni di Giuditta su La tregua
Giuditta rubriche - Impressioni di lettura

Copertina eccezionale per la mia arsura di belle letture. Irresistibile!

La tregua

 
ll caso Tony Veitch - William McIlvanney
Ruk114 rubriche - BreveMente

ll caso Tony Veitch - William McIlvanney

"In affollata compagnia di paragoni arditi e argute metafore, si passeggia in una Glasgow tratteggiata come una Tucson dell'Ottocento: tutti cercano Toni Veitch, anch'egli stesso. Originale trattato di antropologia scozzese." **** (4 stelle)

 
Mutazione geologica.
simonaf rubriche - Intermezzo poetico

 

Mutazione geologica.

Io che cedo sotto il suo peso.

Subsidenza,

e il mio lento sprofondare.

Ma in verità non cedo

sotto un peso, poiché gli sono sopra,

scendo, sto sopra e scendo, Toboga,

e il suo peso è un tirare

dal basso, un prendere forma attirandomi

giù, sabbia da sabbia,

perch’io riappaia capovolto come

filiale di me stesso

al capo opposto

di questa clessidra genetica.

Valerio Magrelli

 
Impressioni di Giuditta e Giuseppina su "La volpe e il polledrino"
Giuditta e Giuseppina rubriche - Impressioni di lettura

Questa sera Giusi ha deciso di leggere "La volpe e il polledrino" alla sua bambola Martina. Che poesia!

 
Eventi
amministratore sito 18 Settembre 2014
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 2