La conferenza delle arance - Gabriella Genisi
Ruk114 rubriche - BreveMente

La conferenza delle arance - Gabriella Genisi

"Curioso incrocio tra giallo e romanzo rosa, dove l'erotismo si fonde con l'arte culinaria e il caso da risolvere diventa secondario: l'esuberante commissario Lobosco non si chiama Lolita a caso. Rilassante." *** (3 stelle)

 
Io non so perché debbo tuffarmi
simonaf rubriche - Intermezzo poetico 30 Ottobre 2014

 

Io non so perché debbo tuffarmi

in un silenzio subacqueo

in case lontane e vuote

dove il volo d’un essere piccolo

risuona di un mantra spaventoso

e il mio cuore scartocciato

nudo spellato coniglio sul marmo

luccio che risale la corrente

il mio cuore albero nudo invernale

nudo disadorno tavolaccio

si ispeziona da sé nelle sue camere

rosse, nel suo largo stanzone di cuore

ottocentesco un poco, bambinesco,

inaugura uno stupore

come guardando primariamente il mondo

vicino al segreto circolatorio delle cose.

 

Adesso la mente si farà silenziosa

e questo è il suo più alto lato.

 

— Mariangela Gualtieri (da "Bestia di gioia", Einaudi 2010) -

 
La Grande Guerra 1914-1918
Piemme consigli speciali... - Dalle case editrici... 28 Ottobre 2014

La Grande Guerra 1914-1918

A cent’anni dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale, Il Battello a Vapore inaugura una speciale collana di romanzi storici per ricordare non solo le battaglie e le trincee, ma anche gli sforzi e la solidarietà della gente comune attarverso gli occhi dei più giovani.

Grandi avventure che parlano ai ragazzi di temi importanti: guerra, amicizia, solidarietà

 
In viaggio verso l'Atene del IV sec.
Giuditta consigli speciali... - 2014 - 10 ottobre

Ci prepariamo a partire per una destinazione lontana: IV sec. a.C.

Andrea Maggi con "Morte all'Acropoli" ci guida nell'Atene di Iperide sulle tracce di un efferato assassino.

Domani sera a partire dalla 21.30 l'autore sarà online nel nostro spazio LeggendoInsieme per discutere del romanzo e svelarci i segreti della scrittura e dei personaggi.

Non mancate! Viaggio unico e irripetibile.

 
Dieci Buoni Motivi per non leggere “Come in un sogno”
Paola Toto La parola agli autori - 10 buoni motivi...

10 buoni motivi per non leggere “Come in un sogno”

Come in un sogno

di Paola Toto

Paola Toto

1. Se vi piacciono le poesie lunghe, questo libro non fa per voi: ogni poesia ha sempre cinque versi con un numero di sillabe fisso, pari a quarantadue (con le varie regole metriche applicate).

2. Se pensate che la poesia di ispirazione giapponese non abbia niente a che fare con voi è inutile che prendiate in mano questo libro.

3. Se vi lasciate impressionare da Cesare Pavese e il suo “Dialoghi con Leucò” non provate neppure a leggere la seconda parte del libro: ben settantanove keiryū dedicati alla personale riscrittura dell’opera pavesiana.

4. Se aborrite la poesia sensuale e la considerate di bassa fattura, “Come in un sogno” non fa per voi: potrebbe sconvolgervi i sensi.

5. Se a scuola avete odiato la matematica, tanto da provare i brividi ogni volta che la sentite nominare, “Come in un sogno” potrebbe farvi rizzare i capelli, non appena vi imbatterete in versi dedicati a Euclide o al Nastro di Moëbius, solo per citare due esempi.

6. Sia che siate in cura da un analista sia che non lo siate, “Come in un sogno” è fortemente sconsigliato: potrebbe spingervi a guardarvi dentro (gratis, o quasi).

7. Se amate un solo registro stilistico, “Come in un sogno” non fa per voi: potreste leggere di seguito un keiryū erotico, uno scientifico e uno religioso, facendovi provare un totale senso di disorientamento e sconcerto.

8. Se siete pessimisti e vi ostinate a pensare che tutto prima o poi andrà male, lasciate perdere. “Come in un sogno” potrebbe farvi cambiare idea.

9. Se siete malinconici, potreste incappare in qualche keiryū che aumenterebbe la vostra malinconia, per poi farvi improvvisamente sorridere, subito dopo. Lasciate perdere! Rimanete pure nel vostro inalterabile stato d’animo a cui siete oramai tanto affezionati.

10.Se credete che i sogni non possano modificare la realtà, allora continuate pure a tenere stretta la vostra visione: “Come in un sogno” sarebbe davvero destabilizzante.

 
Eventi
amministratore sito 18 Settembre 2014
 
Sconti in libreria
amministratore sito 21 Ottobre 2014


(gli sconti sono applicati solo nelle librerie che aderiscono alle campagne promozionali degli editori)